5 punti di forza dei pavimenti in gres porcellanato

Come abbiamo visto nell’articolo dedicato alle migliori alternative di pavimenti, parquet e rivestimenti, il gres porcellanato rappresenta un’ottima soluzione per molteplici contesti, sia per nuova edilizia sia in ambito di ristrutturazione. I pavimenti in gres porcellanato vantano infatti caratteristiche di resistenza, durata, impermeabilità e resa estetica superiori a moltissimi altri materiali, inclusi gran parte dei “monocottura” (così chiamati perché sottoposti ad un unico processo di cottura). Per apprezzare al meglio i vantaggi dei pavimenti in gres porcellanato, è importante cogliere uno a uno i singoli punti di forza principali della “ceramica smaltata” (altro nome utilizzato per indicare le piastrelle in gres), soprattutto in un orizzonte temporale di medio-lungo termine. Iniziamo dalla resistenza.

1) LA RESISTENZA DEL GRES PORCELLANATO

Il pavimento è una delle superfici più soggette a usura in assoluto. Il continuo calpestio, la caduta di oggetti pesanti, il peso dei mobili e altri fattori rendono necessario l’impiego di mattonelle stabili e robuste. Il gres porcellanato in questa prospettiva si distingue per la durezza proverbiale, prerogativa questa che si traduce nella possibilità di ottenere le stesse performance a fronte di spessori minimi (anche solo 6mm). Una scelta vincente, di conseguenza, per lavori di sovrapposizione in caso di ristrutturazione, quando non si vuole perdere centimetri preziosi rispetto all’altezza del pavimento. 

2) SMALTATO, A TUTTA MASSA O RETTIFICATO

Il secondo vantaggio del gres porcellanato è legato alle differenti varianti del prodotto. Accanto al classico gres porcellanato smaltato con effetto legno o marmo esistono infatti versioni come il gres “a tutta massa”, perfetto se piacciono le tinte unite o effetti resina e cemento per una casa moderna e di design, o ancora il gres rettificato per pavimenti uniformi e senza fughe, con taglio a squadra perfetta nell’ultimo step della produzione per consentire una posa quasi a giunti uniti. Tanti modelli e trattamenti per soddisfare ogni esigenza.

3) INODORE, ANTIMICROBICO E FACILE DA PULIRE

La bassissima porosità del gres porcellanato dona ai pavimenti una particolare salubrità: eventuali liquidi e sporcizia non si depositano e non infiltrano il gres, che si mantiene quindi inodore e inospitale nei confronti di microbi e muffe. Collegato a questo va ricordata la facilità di pulizia con prodotti chimici anche aggressivi e con strumenti che spaziano dal panno umido alle spazzole di aspirapolvere e lucidatrici. Una garanzia ulteriore della durata negli anni di questi pavimenti.

4) ELEVATO COEFFICIENTE ANTISCIVOLO DEL GRES

Quando si parla di materiali con rivestimento liscio si pensa subito a qualcosa di scivoloso, che a determinate condizioni rischia di mettere a repentaglio l’incolumità delle persone. Non è così per il gres porcellanato, un materiale con elevato coefficiente antiscivolo che può essere posato sia in cucina che in bagno o all’esterno, senza eccessivi pericoli né per gli adulti né per i bambini o gli anziani. Un vantaggio da tenere presente in ogni stagione dell’anno con il caldo e con il freddo. 

5) MOLTEPLICI FORMATI E COLORAZIONI A SCELTA

Nei nostri due punti vendita a Quartucciu e Mandas disponiamo di molteplici formati di piastrelle in gres porcellanato. Dalla piastrella 20×20 cm alle lastre oversize da 150×270, è impossibile non trovare ciò che si desidera. Infinite anche le combinazioni di colori ed effetti, per esaudire ogni richiesta all’interno di immobili residenziali, commerciali o industriali, con risultati di grande impatto in grado di valorizzare al meglio lo stile, l’arredamento e le finiture scelte.

Scroll to Top
Torna su